Estratto da “La counselor”

Persi per un po' i contatti con Ada perché mi trovavo in tempo di esami.  Lei aveva praticamente lasciato l’università per dedicarsi a tempo pieno al counseling, ma io non avevo una professione altrettanto intrigante per giustificare il fatto di non dare esami. Così non ci frequentammo per qualche tempo, e non mi resi conto... Continue Reading →

La stagista

Parcheggio nel punto indicato dal navigatore e continuo a piedi tra una serie di prefabbricati, fino a raggiungere la struttura di mattoni chiari, bassa e uniforme, della Onring. Mi hanno consigliato di cercare lavoro in un'azienda di produzione. Per questo ho rifiutato lo stage in quell'agenzia di comunicazione con le portefinestre che si affacciavano sul... Continue Reading →

La civiltà senza infanzia

“L’avevano avvertito: la civiltà senza infanzia l’avrebbe considerato un essere inferiore perché era rimasto a contatto per troppo tempo con le sue parti ludiche e incomplete. Era meno affidabile degli altri”. In una civiltà più evoluta, grazie ad un programma di crescita precoce, si “saltano” gli anni dalla nascita alla pubertà. È il tema del... Continue Reading →

Crea un sito web o un blog su WordPress.com

Su ↑