A casa del signor Kaufmann

“Che cosa sta facendo, signor Kaufmann?” 

“Sto cercando le mie formiche. Basta individuarne una per colore e poi tutte le altre arriveranno in fila. Mi darebbe una mano?”

Olivia esitò e il signor Kaufmann le mostrò il contenuto della scatola che teneva in mano. C’erano formiche di quattro colori, attive come in un grande formicaio. Erano verdi, gialli, blu e bianche.

“Che cosa sono?” Chiese Olivia.

“Le ho programmate io… è un passatempo. Se mi aiuta a trovare quelle nere, le mostro come funziona”.

Olivia schiacciò uno stelo d’erba per vedere se ce ne fossero vicino alle radici.

“Eccone una” disse, accovacciandosi e afferrandola delicatamente tra due dita. 

“Stia attenta, deve essere artificiale. Se trova quella sbagliata le altre scapperanno via e bisognerà ricominciare da capo”, disse Kaufmann. 

Olivia guardò attentamente il fragile insetto che teneva tra le dita.

“Somiglia ad una formica vera signor Kaufmann, spero di non confondermi”.

Kaufmann appoggiò la scatola a terra e Olivia ce la mise dentro. Improvvisamente da ogni parte del giardino si formarono piccole file di formiche nere che si unirono ed entrarono ordinatamente nella scatola.

“E adesso che ci sono tutte, possiamo liberarle”, disse Kaufmann.

Avvicinò la scatola alla facciata della villa e le formiche cominciarono ad uscire mischiandosi, separandosi e collaborando per andare a formare una grande margherita brulicante. 

Poi scesero dal muro e uscirono dalle righe scomparendo di nuovo, nel grande giardino. 

(tratto da “Questa non è la storia di David”, continua qui)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: